Studio Omnia Srl - Provider ECM n. 7010

    Available courses

    Il corso in tema di trattamento e protezione dei dati personali è volto a fornire conoscenze di base dei principi in materia. Il corso, partendo dalle nozioni essenziali e dai principi regolatori della materia, arriva ad analizzare aspetti specifici della tutela dei dati personali in ambito sanitario, fornendo in tal modo, oltreché una conoscenza primaria della materia, spunti pratici su temi di interesse specifico.

    Luogo dell'evento: FAD

    Il corso in tema di trattamento e protezione dei dati personali è volto a fornire conoscenze di base dei principi in materia. Il corso, partendo dalle nozioni essenziali e dai principi regolatori della materia, arriva ad analizzare aspetti specifici della tutela dei dati personali in ambito sanitario, fornendo in tal modo, oltreché una conoscenza primaria della materia, spunti pratici su temi di interesse specifico.

    Luogo dell'evento: FAD

    Il corso percorre l’intero processo di ricondizionamento dei Dispositivi Medici, in tutti i suoi step, tenendo conto delle differenze di trattamento richieste dalle differenti tipologie di presidi in base alle normative vigenti. 

    Si rivolge a tutte le figure coinvolte nell’attuazione del processo di sterilizzazione e nel suo controllo, con l’obiettivo di migliorarne la qualità e la standardizzazione, implementando la sicurezza delle procedure e, conseguentemente, le garanzie per l’utente finale.



    ID Evento: 420931
    Luogo dell'evento: FAD
    Crediti ECM: 6

    Il corso è  rivolto a tutti  i professionisti sanitari che operano in ambiti direttamente connessi con all’esposizione medica e, limitatamente alle tematiche connesse ai criteri di giustificazione e appropriatezza, i medici di medicina generale e i pediatri di famiglia.

    Il corso viene accreditato ECM al fine di ottemperare all’obbligo formativo disposto al comma 4 dell’art 162 che prevede che i crediti specifici in materia di radioprotezione rappresentino almeno il 10% dei crediti complessivi previsti nel triennio per i medici specialisti, i medici di medicina generale, i pediatri di famiglia, i tecnici sanitari di radiologia medica, gli infermieri e gli infermieri pediatrici, e almeno il 15% dei crediti complessivi previsti nel triennio per gli specialisti in fisica medica e per i medici specialisti e gli odontoiatri che svolgono attività complementare.


    ID Evento: 406474
    Luogo dell'evento: FAD
    Crediti ECM: 4,5

    Il sistema sanitario è una struttura complessa in cui convivono setting assistenziali molto differenti tra loro dove agiscono professionisti con percorsi formativi e responsabilità di diverso livello.

    Proprio per questo la possibilità di attivare interventi efficaci nelle proprie organizzazioni in tema di sicurezza dei pazienti richiede una cultura diffusa a tutto il personale, che può essere promossa soltanto se l’adozione delle pratiche di governo clinico vedono coinvolte tutte le figure professionali.

    Questo corso, oltre ad illustrare gli elementi di carattere generale sul tema,  mira ad evidenziare le peculiarità delle strutture extra ospedaliere e gli specifici modelli di controllo del rischio clinico.

    La legge n. 24/2017 (cd. Legge Gelli-Bianco), recante “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” è entrata in vigore il 1 aprile 2017  e rappresenta oggi il principale riferimento normativo in materia ma occorre tenere presenti anche i nuovi orientamenti normativi, Missione 6 del PNRR e del DM 77/2022 in  primo luogo, che danno alle strutture territoriali  una nuova centralità all’interno del Servizio Sanitario Nazionale.

    Da ciò la necessità per tutto il settore di rendere coerenti i criteri di gestione del rischio clinico con gli altri attori del sistema.

    Il personale sanitario che si troverà ad operare in questo scenario dovrà sviluppare al massimo competenze adeguate sulla gestione del rischio clinico per fronteggiare gli eventi avversi e minimizzare i rischi che sono risultati evidenti negli ultimi anni.

    Questo tema non riguarda solo chi si occupa di gestione del rischio a livello di vertici aziendali ma è trasversale, poiché tutti i professionisti sanitari e gli operatori sociosanitari sono coinvolti e hanno responsabilità nella sicurezza delle cure.

    ID Evento: 406473
    Luogo dell'evento: fad
    Crediti ECM: 15

    Il corso in tema di trattamento e protezione dei dati personali è volto a fornire conoscenze di base dei principi in materia. Il corso, partendo dalle nozioni essenziali e dai principi regolatori della materia, arriva ad analizzare aspetti specifici della tutela dei dati personali in ambito sanitario, fornendo in tal modo, oltreché una conoscenza primaria della materia, spunti pratici su temi di interesse specifico.

    ID Evento: 406475
    Luogo dell'evento: FAD
    Crediti ECM: 3

    Il corso in tema di trattamento e protezione dei dati personali è volto a fornire conoscenze di base dei principi in materia. Il corso, partendo dalle nozioni essenziali e dai principi regolatori della materia, arriva ad analizzare aspetti specifici della tutela dei dati personali in ambito sanitario, fornendo in tal modo, oltreché una conoscenza primaria della materia, spunti pratici su temi di interesse specifico.

    ID Evento: 406476
    Luogo dell'evento: FAD
    Crediti ECM: 3

    Il sistema sanitario è una struttura complessa in cui convivono setting assistenziali molto differenti tra loro dove agiscono professionisti con percorsi formativi e responsabilità di diverso livello.

    Proprio per questo la possibilità di attivare interventi efficaci nelle proprie organizzazioni in tema di sicurezza dei pazienti richiede una cultura diffusa a tutto il personale, che può essere promossa soltanto se l’adozione delle pratiche di governo clinico vedono coinvolte tutte le figure professionali.

    Questo corso, oltre ad illustrare gli elementi di carattere generale sul tema,  mira ad evidenziare le peculiarità delle strutture extra ospedaliere e gli specifici modelli di controllo del rischio clinico.

    La legge n. 24/2017 (cd. Legge Gelli-Bianco), recante “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie” è entrata in vigore il 1 aprile 2017  e rappresenta oggi il principale riferimento normativo in materia ma occorre tenere presenti anche i nuovi orientamenti normativi, Missione 6 del PNRR e del DM 77/2022 in  primo luogo, che danno alle strutture territoriali  una nuova centralità all’interno del Servizio Sanitario Nazionale.

    Da ciò la necessità per tutto il settore di rendere coerenti i criteri di gestione del rischio clinico con gli altri attori del sistema.

    Il personale sanitario che si troverà ad operare in questo scenario dovrà sviluppare al massimo competenze adeguate sulla gestione del rischio clinico per fronteggiare gli eventi avversi e minimizzare i rischi che sono risultati evidenti negli ultimi anni.

    Questo tema non riguarda solo chi si occupa di gestione del rischio a livello di vertici aziendali ma è trasversale, poiché tutti i professionisti sanitari e gli operatori sociosanitari sono coinvolti e hanno responsabilità nella sicurezza delle cure.

    ID Evento: 406473
    Luogo dell'evento: fad
    Crediti ECM: 15
    Questo corso mette in evidenza l'importanza di valorizzare le abilità e le potenzialità uniche di ogni individuo, promuovendo l'autonomia e l'inclusione. Sfrutta questa opportunità per imparare a definire progetti riabilitativi basati sul potenziale e la forza dei singoli.
    Luogo dell'evento: FAD

    Il corso tratta argomenti dedicati all’area comunicativa, psico-pedagogica, socio-sanitaria, e socio-culturale, con l'obiettivo di fornire ai discenti una nuova visione del mondo della disabilità proponendo approcci maggiormente rispondenti ai bisogni del soggetto disabile, in un'ottica di inclusione sociale e nel rispetto della dignità della persona.

    Luogo dell'evento: FAD

    Esplora la complessità della sessualità nei soggetti con disabilità. Affronta questioni cruciali come l'autonomia sessuale e l'accessibilità, promuovendo una comprensione più inclusiva e rispettosa. Segui questo corso per una prospettiva informativa e sensibile su questo importante tema.

    Luogo dell'evento: FAD

    Obiettivo del corso è migliorare le pratiche utilizzate per prevenire e trattare le lesioni da pressione e ridurre complicanze ed esse correlate. 

    Verranno trattati i principali fattori di rischio, la cura della cute e le superfici antidecubito. 

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 


    Obiettivo de corso è permettere al discente di riconoscere e gestire gli interventi di educazioni terapeutica, la scelta di ausili e prevedere i rischi della movimentazione sia per il paziente che per gli operatori sanitari.

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 



    Obiettivo de corso è fornire una comprensione approfondita delle migliori pratiche e delle strategie di gestione per il trattamento del dolore cronico, al fine di migliorare la vita dei pazienti e ridurre l'impatto negativo sulla loro funzionalità fisica e psicologica. 

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 



    Obiettivo di questo corso sulla comunicazione, mediazione e facilitazione è sviluppare la propria consapevolezza emotiva per gestire efficacemente il rapporto con il paziente ma anche con i parenti e i colleghi. 

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 


    Obiettivo del corso è suggerire strategie di lavoro d'équipe, integrazione professionale e collaborazione tra diversi specialisti con adeguata flessibilità ai diversi contesti; fornendo competenze di base per gestire conflitti nel gruppo di lavoro.

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 

    Obiettivo del corso è conoscere gli aspetti anatomici, fisiologici e patologici della deglutizione per apprendere con quali segni si manifesta la disfagia, come riconoscerla e come contenere le complicanze permettendo il benessere del paziente.

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 

    Obiettivo del corso è illustrare le principali raccomandazioni di prevenzione e le norme di corretta prassi igienica, ovvero quelle misure igieniche routinarie da utilizzare sempre, indipendentemente dall’insorgenza di casi di malattia.

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 

    Obiettivo del corso è illustrare agli operatori sanitari delle competenze necessarie per prevenire, riconoscere e gestire le infezioni correlate alle pratiche assistenziali attraverso l'applicazione delle migliori pratiche e l'utilizzo delle principali tecniche di assistenza, al fine di garantire la sicurezza del paziente e ridurre la diffusione delle infezioni negli ambienti sanitari.

    Il corso è rivolto a tutto il personale infermieristico e OSS. 

    Obiettivo del corso è far conoscere la metodologia e la tecnica della musica, del teatro e del movimento come strumento per il gioco e la narrazione, facilitando l’apertura di canali di comunicazione.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.

    Obiettivo del corso è evidenziare le possibilità delle ICT (Information and Communication Technologies) tecnologie al servizio della salute e della sicurezza degli anziani.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.

    Obiettivo di questo corso è analizzare i paradigmi dei conflitti nei gruppi di lavoro e nei team offrendo modelli di risposta organizzativa ai conflitti.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.


    Obiettivo di questo corso sulla comunicazione, mediazione e facilitazione è sviluppare la propria consapevolezza emotiva per gestire efficacemente il rapporto con il paziente ma anche con i parenti e i colleghi. 

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.

    Obiettivo del corso è suggerire strategie di lavoro d'équipe, integrazione professionale e collaborazione tra diversi specialisti con adeguata flessibilità ai diversi contesti; fornendo competenze di base per gestire conflitti nel gruppo di lavoro.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.

    Obiettivo del corso è offrire una panoramica sulla pianificazione, progettazione e gestione delle attività di animazione, ricreativo/educative, culturali, sportive, anche in relazione con i colleghi e i servizi offerti dalla struttura. 

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.

    L'obiettivo del corso è finalizzato all’apprendimento delle tecniche e all’utilizzo degli strumenti d’intervento nei diversi contesti di socializzazione.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.



    Obiettivo del corso è illustrare le principali raccomandazioni di prevenzione e le norme di corretta prassi igienica, ovvero quelle misure igieniche routinarie da utilizzare sempre, indipendentemente dall’insorgenza di casi di malattia.

    Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse specifico per l’ambito dei diversi servizi socio-sanitari e socio-culturali interessati a programmare e gestire attività di carattere educativo, ricreativo e culturale.



    Nella attuale situazione epidemiologica di diffusione del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 nel nostro Paese si avvicina sempre di più la cosiddetta Fase 2 e molte aziende si stanno preparando in questi giorni alla riapertura delle attività, attivando procedure e protocolli, controlli agli ingressi, nuovi percorsi, nuove modalità per l’utilizzo degli spazi comuni.
    ID Evento: 1234-98745
    Crediti ECM: 10